Vedremo mai un “Lincoln” Europeo?

Ieri sera sono andato al cinema a vedere Lincoln, sono rimasto estasiato. In primis perché è un film molto denso di significato ed è riuscito a rendere umano un personaggio della storia degli Stati Uniti che è noto per essere stato un po’ burbero, ma la cosa che mi è piaciuta di più è stato il fatto che ho trovato il film molto educativo dal punto di vista del funzionamento delle istituzioni americane.
Mi sono ritrovato a pensare all’impatto che il film avrebbe avuto su di me se fossi un americano medio. Sicuramente sarei uscito dalla sala cinematografica felice di vivere in una nazione che ha messo al bando la schiavitù, sicuramente avrei imparato qualcosa sulla relazione tra Congresso (potere legislativo) e il Presidente (potere esecutivo), quasi sicuramente non sarei rimasto turnato dal fatto che per ottenere un voto favorevole su una questione così importante il presidente sia dovuto ricorrere a quello che sembrava corruzione vera e propria. Insomma sarei uscito sentendomi orgoglioso di appartenere gli Stati Uniti d’America.
Successivamente mi sono trovato a fantasticare su come sarebbe bello se ci fosse un film del genere che parli però del sistema Europeo. Come sarebbe bello prendere un personaggio della storia dell’unificazione Europea, trasportarlo in pellicola e usarlo come mezzo per in-formare gli Europei per “aiutare a renderli consapevoli della storia condivisa”. Sono addirittura arrivato alla conclusione che il Lincoln Europeo dovrebbe essere Jacques Delor, l’unico presidente della Commissione Europea che sia stato rieletto per tre mandati consecutivi l’artefice di praticamente tutte le cose che oggi godiamo come Cittadini Europei (mercato unico, Shenghen, Unione Europea e Cittadinanza Europea). Certamente un film del genere non marcherebbe di suspance ne di discorsi topici (anche se sconosciuti) come quando disse che “Federalismo non è una parola pornografica, la si può dire ad alta voce”. Credo che un regista abile possa essere in grado di creare una trama coinvolgente e allo stesso tempo ricca di significato.
Per questo faccio un appello ai registi Europei…ragazzi che ne dite di far si che questa mia fantasia diventi realtà? Sono sicuro che la commissione vi sgancerebbe una “paccata di miloni” per finanziare un film del genere…e magari chissà potrebbe diventare una serie di film. Di personaggi ed eventi interessanti c’è ne sono stati molti c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *