Conosci L’Eurovision (Song Contest)?

L’Eurovision Song Contest, meglio conosciuto come Eurovision, è una competizione annuale in cui varie nazioni europee si sfidano a suon di musica. Questa manifestazione si tiene ogni anno in una diversa nazione Europea, generalmente si tiene nella nazione vincitrice del festival precedente. Nonostante questo festival duri ininterrottamente dagli anni 50, in Italia non è per niente conosciuto, questo è dovuto sopratutto al fatto che per 13 anni l’Italia non vi ha partecipato.

Questo festival della canzone europea è prodotto dall’Unione Europea della Radiodiffusione, (UER) un organizzazione internazionale di reti televisive (la maggior parte pubbliche) che nulla ha che fare con l’Unione Europea ma della quale fanno parte tutti gli stati membri dell’UE. L’UER viene fondata nel 1950, con lo scopo di stimolare la diffusione della cooperazione radiotelevisiva e di stimolare produzioni comuni. Le trasmissioni più conosciute prodotte dall’UER sono: Giochi Senza Frontiere e L’Eurovision Song Contest. Inoltre questa organizzazione detiene l’esclusiva per la trasmissione dei giochi olimpici estivi ed invernali e le partite delle nazionali europee durante il Campionato Mondiale di Calcio.

L’Eurovision è nato dalla volontà di creare un programma di intrattenimento generalista che vedesse la collaborazione di tutte le rete affiliate all’UER. Ispirandosi al Festival di Sanremo, nel 56 a Lugano si svolse la prima edizione chiamata “Grande premio della Canzone Europea”. Il successo di questo programma fu tale che nel 1966 venne lanciato Giochi Senza Frontiere, un altro programma destinato a tutto il pubblico Europeo.

Ogni Nazione appartenente all’UER può partecipare all’Eurovision con una propria canzone, le modalità di selezione delle canzoni e dei cantanti è abbastanza libera, ci sono solo delle regole tecniche da rispettare come ad esempio la durata massima della canzone (3 minuti) e il fatto che la performance dovrà essere necessariamente dal vivo. Alcuni paesi mettono in piedi veri e propri concorsi nazionali per decidere chi far partecipare al concorso, mentre l’Italia solitamente partecipa o con i vincitori o con finalisti del festival di Sanremo.

L’Italia è uno dei paesi fondatori sia dell’Unione Europea di Radiodiffusione sia dell’Eurovision Song contest e ha ospitato questa manifestazione nel 1965 a Napoli e nel 1991 a Roma. Il nostro paese ha vinto due volte la competizione nel 1964 con “Non ho l’età (Per amarti)” di Gigliola Cinquetti e nel 1990 con “Insieme: 1992” di Toto Cotugno. Da notare che Essendo l’Italia uno dei paesi “Big” i propri partecipanti entrano direttamente in finale (Gli altri Big sono: Spagna, Regno Unito, Francia e Germania)

 

Dal 1998 al 2010 l’Italia non ha partecipato alla competizione, ufficialmente per ragioni economiche e per mancanza di interesse da parte della RAI; in realtà si sospetta che i veri motivi siano da cercare nella volontà di non oscurare il Festival di Sanremo e di non dover ospitare l’evento in caso di vittoria (Nonostante i cantanti italiani abbiano vinto solo 2 volte, sono finiti numerose volte sul podio). Questa prolungata assenza e il conseguente oscuramento è il motivo per cui l’Eurovision è poco conosciuto nel nostro paese. Nel 2011 dopo una lunga trattativa L’Italia torna a far parte del festival della canzone Europea con Raphael Gualazzi e con Raffaella Carrà come presentatrice.

L’edizione 2013 verrà trasmessa in diretta da Malmö, in Svezia e vede il vincitore del Festival di Sanremo 2013, Marco Mengoni partecipare con la canzone L’Essenziale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *